Lockdown e single. Il boom delle app di incontri al tempo del Coronavirus

Sexting, ghosting, zombing, slow dating. Quali sono i fenomeni pi? in crescita nelle chat di incontri? L’intervista all’esperta Marvi Santamaria


In tempi di quarantena e lockdown, i single online su app e siti di incontri sono sempre molti. Oltre 7 milioni su Meetic, circa 30 milioni su OKCupid, tra i 27 e i 30 milioni di utenti, provenienti da circa 200 paesi, su Grindr, e oltre 50 milioni, in tutto il mondo, su Tinder.

Single e app di incontri, qualche datoIn Italia il 33% della popolazione vive sola, secondo i dati Istat relativi al 2018. Spinti da curiosit?, voglia di provare qualcosa di nuovo, sfuggire alla routine e, magari, incontrare l?anima gemella, anche in tempi di lockdown le app di incontri sono comunque molto frequentate, anche se registrano un calo nei download. ?Per numero di download, gennaio 2020 ? stato il secondo miglior mese nella storia di Tinder in Italia?, aveva dichiarato Craig Chapple, mobile insights strategist Emea di SensorTower all?agenzia di stampa AGI nel mese di marzo. A febbraio, Tinder era stato scaricato 229.000 volte, con un incremento anno su anno del 46% nel primo bimestre. E anche il fatturato era in crescita, con 1,57 milioni di dollari (822.000 a gennaio e 753.000 a febbraio), per un aumento del 14,6% rispetto allo stesso periodo del 2019. A marzo, invece, i download sono stati circa 46.000. In proiezione, sembra quindi esserci un rallentamento. Come si chiuder? il mese di aprile? Ancora non si hanno dati sufficienti per fare una stima, ma il trend di calo dei download sembra essere confermato.