Bari, ?H&M non riaprir? pi??: la notizia gela i sindacati, a rischio 50 dipendenti. In bilico anche ?Cos? di via Argiro

Il megastore H&M nel cuore di Bari potrebbe non riaprire pi?. Dopo 13 anni, il marchio svedese (H&M?sono le iniziali dei due fondatori, Hennes e Mauritz) dell’abbigliamento low cost si congeda da Bari e abbandona il palazzo che fu della (ex) Rinascente. La notizia ? stata comunicata dall’azienda ai sindacati alla vigilia del 25 aprile dopo una verifica sugli effetti del lockdown che dura ormai da un mese e mezzo. Nell’ex Rinascente, all’angolo tra via Sparano e via Piccinni, lavorano circa 50 dipendenti per i quali si profila un drammatico futuro.

Eppure, secondo quanto sostengono le rappresentanze dei lavoratori, un simile rischio sembrava non paventarsi per il negozio barese che ? attivo nel cuore dello shopping da oltre 10 anni. Tuttavia nelle vetrine compaiono alcuni manichini con richiami alla stagione premavera-estate anche se gli unici cartelli presenti anticipano la decisione di chiudere fino al 3 aprile. Nessun altro avviso “ufficiale”.
Stessa sorte potrebbe accadere anche a un altro negozio che fa ?arte del gruppo, ovvero Cos in via Argiro che rappresenta un po’ la linea pi? ?luxury? di H&M. Non a caso, nei giorni scorsi, la multinazionale svedese avrebbe inviato lettere ai proprietari dei locali occupati dai negozi paventando il rischio chiusura con l’evidente finalit? di ottenere eventualmente una rinegoziazione del canone che in location come quelle del salotto di Bari raggiungono cifre stellari.