Infrange la vetrina del negozio di telefonia di corso Alfieri con un’auto. La polizia arresta in flagranza un 48enne

Il fatto questa notte intorno all’una. L’uomo si era nascosto in bagno, nello zaino oltre a telefoni e tablet anche arnesi per lo scasso

La polizia, la scorsa notte ha arrestato un 48enne in flagranza di reato per tentato furto pluriaggravato, ricettazione e possesso di oggetti atti allo scasso.

Intorno all’una di questa notte ? scattato l’allarme collegato al negozio di telefonia di corso Alfieri, vicino al Battistero di Asti.

Giunti sul posto gli agenti hanno notato la porta aperta e la vetrina infranta, probabilmente con un’autovettura.

Entrati nel locale e invitando a consegnarsi senza ricevere risposte, sono stati attratti da una busta in cartone contenente un hard disk, al centro del negozio. Entrati nel retro, gli agenti hanno trovato un uomo nascosto nel bagno.

L’uomo ? stato immediatamente bloccato e sottoposto a perquisizione. All’interno di uno zaino sono stati rinvenuti, cacciaviti, una torcia e altri strumenti atti allo scasso, nonch? diversi tablet e cellulari.

Dopo averlo arrestato, gli agenti si sono messi alla ricerca dell’autovettura utilizzata e, dopo qualche ora hanno rinvenuto in un parcheggio, una Fiat Punto bianca con segni di danneggiamento.

Gli agenti hanno cos? scoperto che il blocchetto dell’accensione era stato asportato. Dopo ulteriori accertamenti ? emerso che l’auto (rubata) era stata utilizzata per il colpo.

Sono in corso ulteriori indagini. L’arrestato ? stato condotto nel carcere di Quarto.