Coronavirus e app di incontri: ? davvero finita l?era dello swipe?

SONO LE VENTI, il nuovo programma di?Peter Gomez, ? prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sar? disponibile anche su Dplay

Ma cosa fai ancora su Tinder? Stai ancora usando Tinder?

Queste domande e simili mi sono state fatte spesso da quando ? iniziata la quarantena e tutte accomunate dall?avverbio ancora. Domande lecite a pensarci bene, soprattutto se si guarda alla finalit? di un?app di incontri, che per? all?inizio mi avevano un po? sorpresa.

Il payoff di Tinder ??match, chat, date, ma senza la possibilit? di un appuntamento la catena si interrompe e allora cosa ci faccio ancora qua? O meglio cosa ci facciamo, perch? non siamo in pochi a essere rimasti. In un pezzo pubblicato su?Man Repeller?a met? marzo dal titolo?Who is still swiping on the dating?apps??(da notare?still, ancora) la stessa domanda era stata fatta alla community di lettori e lettrici del sito e?il 75% ha risposto di essere ancora attivo.

La percentuale alta mi ha fatto sentire meno strana, ma ho iniziato a percepire che qualcosa ? cambiato e continuer? a cambiare. Lo dimostra quell?avverbio temporale, in qualsiasi lingua venga scritto, che crea anche?per le dating app un prima e un dopo Coronavirus?e lo dimostrano i dati. Nelle classifiche dei download sul sito di analisi App Annie?Tinder in Italia occupa la posizione 292, in terza pagina, e per tutto il gruppo Match, di cui ? la punta di diamante,?le previsioni di crescita del fatturato annuale sono quasi dimezzate.

Le bio contagiate

Anche all?interno dell?app l?atmosfera ? diversa. Come nel mondo offline si ? passati da un atteggiamento ironico che sottovalutava la situazione, con i profili dell?Amuchina creati ad hoc quando era introvabile o i tentativi di appuntamento al supermercato, a una graduale presa di coscienza e seriet?.

Il Covid-19 si ? infiltrato virtualmente dove ha trovato spazio. Su OkCupid, l?app che matcha le persone in base alle risposte a un questionario,?le menzioni del virus sono aumentate del 188%?solo tra gennaio e febbraio. Su Tinder ho trovato le parole?Covid-19, Coronavirus?e?quarantena?non solo nelle conversazioni, dove ormai ? facile rompere il ghiaccio con ?come stai vivendo questa quarantena??, ma anche nelle bio degli utenti. Ho letto di persone che stanno impazzendo per l?isolamento e cercano compagnia, c?? chi giura di voler solo fare quattro chiacchiere perch? si annoia, chi ci rinuncia e scrive ?inserire battuta random sulla quarantena? e poi chi suggerisce di approfittare di questo momento per?prendere del tempo per conoscersi, prima di potersi incontrare. Una proposta che sarebbe suonata un po? strana poco pi? di un mese fa.