Eurogruppo, trovato l?accordo sul Mes: unico requisito l?uso dei fondi per spese sanitarie

I ministri delle Finanze dell’area euro hanno finalizzato il lavoro sulla nuova linea di credito per la pandemia da 240 miliardi che sar? valida fino al 2022. Sar? attivabile dal primo giugno e ogni Paese potr? chiedere fondi fino al 2% del Pil a tazzi “quasi zero”. Gentiloni: ?L?unica condizione ? di usarli per l?emergenza sanitaria. Ue monitorer? solo la coerenza”. Di Maio: “Noi lavoriamo a poderoso Recovery Fund”. Zingaretti: “E’ senza condizioni, grande opportunit? per il Paese”

L?unico requisito per accedere alla nuova linea di credito del Mes sar? l?impegno a usarla per le spese sanitarie dovute al coronavirus. I prestiti concessi avranno una durata media massima di 10 anni. ? la base dell?accordo raggiunto dai ministri delle Finanze dell?Eurogruppo sulla linea di credito pandemica del Meccanismo europeo di stabilit?. Come annunciato, il vertice ? durato circa tre ore ? ? riuscito a finalizzare l?intesa e mettere a punto uno degli strumenti destinati ad aiutare i Paesi dell?Eurozona per affrontare la pandemia di Covid-19. La nuova linea di credito sar? operativa dal primo giugno, potr? essere usata per le spese fino al 2%del Pil (per l?Italia sono circa 36 miliardi) e vale in tutto 240 miliardi di euro. Ha ?un solo requisito di condizionalit?? legato alle spese sanitarie dirette e indirette e ?la sorveglianza si concentrer? solo sull?uso coerente dei fondi?, ha sintetizzato il commissario Ue all?Economia, Paolo Gentiloni.