Coronavirus, Fase Due, Speranza: “Chiesti oltre 3 mld per la Sanit?. Strada giusta, ma ancora rischi”

Ho chiesto pi? di 3 miliardi di euro nel decreto maggio, che verr? approvato questa settimana, per dare pi? forza al nostro Servizio sanitario”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto a ‘Di Marted?’ su La7.

“Finora – ha spiegato il ministro – abbiamo consegnato pi? di 2 milioni di tamponi alle Regioni e altri 5 milioni li consegneremo nelle prossime settimane, siamo uno dei Paesi in Europa che ha fatto pi? tamponi”. “Dobbiamo continuare a insistere sulla app per il tracciamento dei contatti – ha poi spiegato – nel rispetto delle norme, ma questa ? solo un pezzo di una strategia pi? ampia”.

Bisogna ad esempio, ha spiegato Speranza, “rafforzare i presidi territoriali, essere pi? veloci nel fare i tamponi, aumentare il numero dei servizi domiciliari. Necessari anche pi? soldi per l’area ospedaliera e questo significa pi? posti a tempo indeterminato nelle nostre terapie intensive”.

Prima della crisi, ha concluso, “avevamo 5100 posti di terapia intensiva ma dobbiamo aumentare in modo considerevole questo numero, perch? dobbiamo essere pi? in grado di affrontare una eventuale seconda ondata”.

“Siamo sulla strada giusta, ma ancora rischi”

“La mia impressione in queste prime ore della Fase Due ? che si sta andando nella direzione giusta” ha poi sottolineato.

I primi risultati, ha detto, “li vedremo tra qualche giorno, perch? non siamo in grado di analizzarli in tempo reale, ma mi sembra che gli italiani stiano dimostrando di aver capito il rischio e stiano dimostrando responsabilit?”, ha affermato.

Numeri? ”Il cammino ? ancora lungo e non senza rischi. Ricordo che poche settimane fa avevamo 6mila positivi in pi? in un solo giorno, oggi siamo a 1.000, un numero ancora alto ma minore”.