Galoppami, indagine in 5 puntate sui siti di incontri pi? o meno romantici

Questa, curata da Federico Pedrocchi, ? una ?originale? inchiesta sui molti siti, o piattaforme per usare un termine pi? preciso, che organizzano incontri fra coppie che si formano online. Sono una versione, molto pi? efficiente, di quelle agenzie matrimoniali pre Internet che avevano il difetto di essere molto meno rispettose di quella privacy che la rete, invece, consente con grande efficienza.

Sono servizi che funzionano, dunque. E? ovvio che abbiamo un loro costo, solitamente moderato, che si esprime in abbonamenti che consentono un certo numero di approcci, di scambio di messaggi.
Ovviamente le coppie si incontrano e decidono quello che vogliono: sposarsi oppure frequentarsi.

?Da quando gli italiani si trovano in quarantena il traffico giornaliero dal nostro Paese su Gleeden, il maggior sito di incontri extraconiugali d?Europa, ? aumentato del trecento per cento, con una particolare concentrazione in Lombardia, Veneto ed Emilia?.

Alcuni di questi siti hanno un obiettivo molto focalizzato: rapporti senza coinvolgimenti affettivi. In questo caso la gestione della piattaforma si fa pi? complessa, e l?aspetto economico, il business, ? fortemente basato sul numero di messaggi che ogni coppia si scambia. In questi siti emergono anche altri aspetti la cui dimensione culturale e sociale ? rilevante.

Galoppami, nome di fantasia, ? uno di questi; e l?omonima rubrica in cinque puntate, ospitata da luned? 4 maggio alle 14.30 nella trasmissione #StayHuman, ? un viaggio inchiesta per scoprire il duo funzionamento e i suoi obiettivi