Coronavirus in Gran Bretagna, le regole (soft) del lockdown: s? a shopping e passeggiate

? il lockdown ?British style?: eccentrico come tutto ci? che si incontra nelle isole al di l? della Manica, bizzarro quanto basta per suscitare curiosit? ? e incredulit?.

Qui non ci sono decreti della presidenza del consiglio?che stabiliscono cosa si pu? fare e cosa no: si naviga a vista, ci si regola caso per caso ? che ? un po? il principio alla base della common law inglese, opposta al diritto continentale. Ma nelle circostanze eccezionali della pandemia, il risultato ? una gran confusione. E quando la polizia si ? mostrata troppo zelante nel far rispettare l?isolamento, ? stata presa a pernacchie: anche la ministra dell?Interno Priti Patel ha richiamato gli agenti ad andarci piano, perch? qui si fa?policing by consent, polizia tramite il consenso (altro che elicotteri che inseguono i bagnanti sulle spiagge).

E dunque, per introdurre un po? di chiarezza, adesso la stessa polizia ha provato a emanare le linee guida dei comportamenti consentiti e no: ma il risultato ? un elenco di stranezze che sfiora il surreale.

Fin dall?inizio il premier Boris Johnson aveva detto che era possibile fare esercizio all?aperto, ma l?interpretazione era che fosse permesso una volta al giorno e per un?ora al massimo. Ora dicono che uscire pi? di una volta al d? per sgranchirsi le gambe ?? probabile che sia ragionevole? e non ci sono limitazioni di tempo.

Se si ? stanchi ci si pu? anche riposare su una panchina e perfino pranzare l?, ma senza esagerare: se si resta seduti troppo a lungo si pu? essere mandati via.

Non si pu? stare al sole soltanto per prendere la tintarella, ma si pu? invece andare al parco per fare yoga. Se per? si viene sorpresi con un computer si ? invitati a tornare a casa, perch? il lavoro all?aperto non ? consentito. Ma lavorare da casa non ? un obbligo: anche se non si appartiene a una categoria essenziale, si pu? sostenere di aver necessit? di andare in ufficio.

Andare in giro in bici ? ok e si pu? addirittura prendere la macchina per uscire dalla citt? e fare una passeggiata in campagna: ma attenzione, il tragitto deve essere breve e la passeggiata lunga, se il tragitto ? lungo e la passeggiata breve non vale. E infatti nelle scorse settimane gli agenti hanno cercato di scoraggiare le gite nei parchi nazionali e nei luoghi pittoreschi.

Quanto allo shopping, in un primo momento si era parlato di una volta sola a settimana e per beni di prima necessit?: adesso dicono che vale tutto, anche alcol, snack e articoli di lusso. Niente controlli, dunque, al carrello della spesa, come minacciato all?inizio: si pu? uscire anche per comprare solo un pacchetto di patatine ? o una confezione di foie gras.