Coronavirus e 5G: l?appello di operatori e GSMA

Coronavirus e 5G: l?appello di operatori e GSMA mentre le antenne bruciano e aumentano le fake news

In queste settimane di forte tensione per la diffusione della pandemia di Coronavirus in tutto il mondo, continuano a proliferare le fake news sul 5G, con chi azzarda che il Covid-19 possa essere legato alla rete internet di quinta generazione. In Regno Unito, la situazione ? iniziata a sfuggire di mano.

Nelle scorse ore, sono stati riportati nel Regno Unito diversi attacchi vandalici contro le infrastrutture di rete degli operatori, stazioni radio base site in diverse aree cittadine e rurali. Si ? trattato prevalentemente di incendi, riportati nei dintorni di citt? come Belfast, Liverpool e Birmingham.

Di pari passo, stanno incrementando nel Regno Unito anche le?fake news?sugli effetti dannosi e potenzialmente letali del 5G per il corpo umano, con quella che ? stata definita da pi? fronti una vera e propria cospirazione che tende a legare l?epidemia esplosa dapprima a Wuhan con il 5G.

Sui social hanno iniziato infatti a essere diffusi video di antenne radio parzialmente danneggiate o brutalmente vandalizzate, in cui i membri delle community invitavano altri cittadini a seguire l?esempio per contrastare attivamente la diffusione dell?epidemia.

Non si ? fatta attendere la reazione degli operatori del Regno Unito, ovvero Vodafone, EE, Three e O2, che hanno pubblicamente denunciato gli atti vandalici affermando di essere al lavoro per proteggere le infrastrutture e offrire connettivit? a tutti i clienti in questo periodo di forte emergenza.

Nella lettera congiunta, gli operatori hanno nuovamente ribadito che non vi ? nessuna evidenza scientifica di un collegamento tra il 5G e l?epidemia di Coronavirus e che atti vandalici ai danni delle stazioni radio base costituiscono solamente un importante danno economico alle aziende e ai privati che si affidano ai servizi di rete per proseguire le loro attivit? da casa.

Di seguito, parte della nota ufficiale degli operatori, in cui vengono anche citati episodi di violenza contro alcuni dipendenti giunti a riparare le stazioni radio base:

?Purtroppo, abbiamo rilevato casi di vandali che hanno dato fuoco alle stazioni radio mobili, danneggiando infrastrutture critiche e diffondendo informazioni false che suggerirebbero una connessione tra il 5G e la pandemia di Covid-19. Non vi ? alcuna evidenza scientifica a supporto di tale collegamento. Non solo queste invettive sono prive di fondamento, ma risultano dannose per i clienti e le aziende che puntano sulla continuit? dei nostri servizi. Ci? ha inoltre portato ad atti di violenza contro i nostri ingegneri e, in alcuni casi, ? stato impedita la manutenzione delle reti essenziali. Per favore, aiutateci a fare finire queste azioni. Se siete testimoni di azioni violente contro i nostri dipendenti, vi preghiamo di denunciarle. Se notate false informazioni in tema, rendetelo noto. Il vostro aiuto far? la differenza. Grazie per il vostro supporto mentre lavoriamo insieme per rendere il nostro Paese connesso?.

Anche il DCMS,?Department for Digital, Culture, Media and Sport, ha condannato gli episodi di questi giorni, con un tweet in cui informa che?i responsabili di questi atti criminali dovranno affrontare le conseguenze legali delle loro azioni.

Come riporta GSMA, l?associazione che rappresenta gli interessi degli operatori mobili di tutto il mondo, le autorit? antiterrorismo e la polizia stanno investigando sugli episodi occorsi in questi giorni, per rintracciare i colpevoli. L?Associazione ha duramente condannato gli atti di violenza in un tempo di crisi, che interferiscono con la visione degli operatori di ?sbloccare il pieno potenziale della connettivit? per far prosperare i cittadini, le industrie e l?intera societ??.

Per combattere tali episodi, secondo GSMA, ? necessario per? partire dalla corretta informazione e dal monitoraggio delle fake news. Cos?, sono stati invitati tutti i Governi a prendere delle contromisure adatte a preservare le reti ed evitare la diffusione della disinformazione, soprattutto in questi giorni di crisi.

E sul fronte delle fake news si ? gi? mossa l?Ofcom, l?Autorit? del Regno Unito per le Comunicazioni, che ha sanzionato una stazione radio in cui un?ospite ? stata presentata come una professionista del settore, collegando il rollout del 5G alla diffusione del virus e avvisando gli ascoltatori di un imminente rischio per la propria salute.

Per conoscere in tempo reale tutte le novit? degli operatori,?? possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.