C-Date: opinioni

C-Date Italia: parlo di?opinioni, di?cos??`gratis,?della?chat,?del?prezzo?e dei?costi?dell?abbonamento, di?come funziona?di?commenti?e?recensioni.

C-Date e? un sito di incontri organizzato molto bene, almeno secondo la mia esperienza. Nel momento dell?iscrizione vengono fatte alcune domande sulle preferenze personali su semplici cose che poi definiscono il profilo di chi lo compone e contemporaneamente aiutano a trovare il partner adatto.

Nel complesso C-date dimostra di essere un?sito completo?e ricco di informazioni che, se lette, aiutano sia a fare l?abbonamento preferito che la disdetta, ecc? E? molto semplice da usare e almeno sulla carta si presenta veramente molto bene. Adesso pero? dobbiamo approfondire e scoprire quali sono i suoi difetti.

C-Date opinioni: cosa dicono gli utenti sul web

Come accade spesso nei siti di dating, anche per C-Date le polemiche arrivano soprattutto per i?profili che infastidiscono. In poche parole gli utenti vengono contattati da donne avvenenti che vogliono chattare, ma che poi chiedono di iscriversi ad altri siti (a pagamento) o direttamente chiedono soldi in cambio di ?spettacoli? via web cam o chat ?soddisfacenti?. Questo appunto succede in quasi tutti i siti di incontri (ed e? piu o meno evidente). Se infastidiscono troppo si pu??segnalare il profilo?al sito o bloccarlo.

Con il profilo da uomo poco dopo l?iscrizione ho ricevuto un paio di messaggi, ma senza abbonamento non ho potuto leggerli. Con quello da donna le cose sono state molto diverse, perche in automatico ho ricevuto un abbonamento premium che mi ha permesso di fare quello che gli uomini fanno a pagamento. L?unico ?problema? ?  stato dato dall?aggressione ricevuta dagli uomini. Dopo una decina di minuti c?erano gia 5/6 messaggi di uomini pronti a chattare e a incontrarsi con me? senza che nemmeno avessi messo la foto!

Come quasi sempre accade, il numero degli iscritti maschili secondo me supera di gran lunga quello degli utenti femminili. Le donne comunque ci sono, basta vere la pazienza e la fortuna di incontrarle?